Il volo, con decollo e atterraggio a Boeing Field, Seattle, segna l’ultima fase nel programma di sviluppo del motore.
Il Trent 1000 TEN è stato selezionato anche per il primo volo della versione Boeing 787-10 del Dreamliner nel prossimo anno. In quell’occasione il motore Trent 1000 avrà propulso il primo volo di tutte le versioni del 787.

Il primo volo del Trent 1000 TEN su un 787 Dreamliner – ha detto Gary Moore, direttore del programma Trent 1000 – è un altro grande traguardo per il nostro programma. Vorrei ringraziare tutti, a Boeing e a Rolls-Royce, che hanno lavorato duramente per arrivare a questo traguardo. La selezione del nostro motore per equipaggiare il primo volo del 787-10 è un grande onore e riflette il nostro impegno a sostenere quest’aereo che continua ad evolversi“.

La versione TEN del Trent 1000 ha già compiuto prove in volo quest’anno a bordo del banco
prove volante di Rolls-Royce, un Boeing 747, a Tucson, in Arizona. Il Trent 1000 TEN (“TEN” non solo come numero ma anche acronimo di “Thrust, Efficiency and New Technology” – “Spinta, Efficienza e Nuove Tecnologie”) sarà disponibile per tutte le versioni del Boeing 787 Dreamliner. Il motore incorpora tecnologie introdotte sul motore Rolls-Royce Trent XWB e dal programma motoristico Advance, fornendo miglioramenti in termini di spinta ed efficienza.

Il Trent 1000 ha motorizzato il primo 787-8 entrato in servizio nel 2011 e il primo 787-9 al suo esordio nel 2014.

Rolls-Royce Holdings plc, nel mondo e in Italia

La visione di Rolls-Royce è di essere il leader nel mercato per sistemi di potenza high performance laddove le nostre competenze ingegneristiche, estensione globale e profonde conoscenze industriali forniscono soluzioni e relazioni di alto livello per i clienti. Operiamo in cinque settori: Aerospazio Civile, Aerospazio per la Difesa, Marino, Nucleare e Sistemi di potenza.
Rolls-Royce ha clienti in oltre 120 paesi, comprese più di 400 compagnie aeree e società di leasing, 160 forze armate, 4.000 clienti navali, di cui 70 marine militari e oltre 5.000 clienti nel settore sistemi di potenza e nucleare.
Tre temi costituiscono il filo comune attraverso tutti i settori di business:
· Investire nello sviluppo di eccellenza ingegneristica;
· Trainare la trasformazione nella manifattura e nella filiera dei fornitori per imprimere eccellenza operativa, efficienza e minori costi negli impianti e nei processi;
· Fare leva sulla grande base dei nostri prodotti in servizio, sulla nostra conoscenza dei prodotti e competenze ingegneristiche per fornire ai clienti assistenza che ci consente di creare valore a lungo termine.

Nel 2015 la compagnia ha registrato un fatturato di 13,4 miliardi di sterline di cui circa la metà per servizi post vendita. Il portafoglio ordini, alla fine del 2015 ammontava a £76,4 mld. Rolls-Royce ha investito £1,2 mld in ricerca e sviluppo nel 2015. La ricerca coinvolge anche 31 University Technology Centre di cui uno all’Università di Genova. Rolls-Royce ha oltre 50.000 dipendenti in oltre 46 nazioni, di cui oltre 16.000 sono ingegneri. Il Gruppo è caratterizzato da un forte impegno a favore dell’apprendistato, del reclutamento di laureati e della progressiva crescita delle competenze dei dipendenti. Nel 2015 sono entrati nel gruppo 228 laureati e 277 apprendisti tramite il programma globale di formazione.

motore Rolls-Royce Trent TEN

motore Rolls-Royce Trent TEN

Rolls-Royce e l’Italia

Rolls-Royce è presente in Italia in qualità di investitore, partner, fornitore e cliente da sessant’anni. I circa 700 dipendenti Rolls-Royce in Italia lavorano in cinque sedi: EMA in provincia di Avellino, Rolls-Royce Marine e Rolls-Royce Power Systems a Genova, MTU Italia a La Spezia, Trigno Energy, in provincia di Chieti. La sede regionale italiana di Rolls-Royce International è a Roma.

Tutte le Forze Armate italiane utilizzano aerei ed elicotteri con motori Rolls-Royce o motori sviluppati congiuntamente da Rolls-Royce e i suoi partner italiani. La Marina Militare Italiana, la Guardia di Finanza e le Capitanerie di Porto utilizzano vascelli con sistemi di propulsione Rolls- Royce.

In Italia, oltre 1600 motori Rolls-Royce sono impiegati in vari settori quali aerospazio, difesa, navale ed energia, soprattutto co- e tri-generazione.§

Rolls-Royce ha stipulato un contratto pluriennale da 2 miliardi di euro con Fly, ramo trentino delgruppo veneto metallurgico Forgital. Fly realizza gli involucri in titanio della ventola dei motori Trent 1000 e Trent XWB, ovvero i motori del Boeing 787 Dreamliner e del nuovo Airbus A350. PoEMA – Polo Europeo Microfusioni Aerospaziali – associa piccole e medie imprese per completare, con EMA, l’intero ciclo produttivo di palette per turbine, creando nuovo lavoro nel Meridione. Le 12 imprese coinvolte provengono da cinque regioni d’Italia.
L’integrazione di motori, altri impianti e tecnologie Rolls-Royce nei prodotti di aziende italiane contribuisce alle loro qualità, prestazioni e affidabilità, aumentando la loro penetrazione in mercati globali, incrementando l’export italiano, l’occupazione e il prestigio dell’industria italiana nel mondo.

Fonte e photo credits: Rolls-Royce

Rispondi