RISCRAM™ è l´acronimo di Rocket Ignited Supersonic Combustor Ramjet (PCT patente WO 2016157224 A1) Ref [1]. E ‘un motore ibrido costituito di uno statoreattore, di un razzo e di un turbogetto.  Appartiene alla categoria di motori a ciclo combinato di tipo TBCC Ref [2].

Lo scopo del motore RISCRAM™  è risolvere i problemi riscontrati nella tecnica nota mettendo a disposizione un propulsore per aeromobili ipersonici in grado di funzionare su di un ampio intervallo di velocità di volo e quota di volo, in particolare da punto fisso e da una quota a livello del mare fino a un regime di velocità ipersonica e/o a una quota superiore a quella dell’atmosfera terrestre (cioè da zero km fino a 100 km di altezza ).

In particolare, RISCRAM™ è un propulsore per aeromobili ipersonici impiegati nel settore aerospaziale o per il volo ipersonico in genere, come per esempio per velivoli destinati alle missioni spaziali, per il volo stratosferico a fini di studio e di ricerca scientifica oppure per equipaggiare velivoli da trasporto, di nuova concezione, di merci e/o persone oppure aeromobili del tipo UAV e missili.

Al contrario degli altri tipi di motori supersonici/ipersonici attualmente in sperimentazione, il motore RISCRAM™ funziona senza l’ausilio di altri sistemi propulsivi e mezzi speciali dedicati all’aumento dell’accelerazione dell’aeromobile/propulsore durante la fase di accensione e di decollo, come succede con X-51 o lo SpaceShipOne. In poche parole non ha bisogno di booster o di un altro veicolo per accelerarlo come succede con X-51

Esistono due grandi applicazioni del motore RISCRAM™

  • missili militari ipersonici (foto 1), similare BrahMos-II o 3M22 Zircon
  • veicoli di messa in orbita di satelliti (foto 2)

Il motore RISCRAM™ è incorporato nel missile standoff multipiattaforma “Fobos”, di peso 180 kg, lunghezza 3,25 m, diametro 178 mm,  range 300 km e velocità 7 Mach.

Sempre lo stesso motore può essere installato sul RISCRAM™ TSTO (foto 2), veicolo di lancio di satelliti (500 kg) riutilizzabile. Il sistema RISCRAM™ permette al veicolo RISCRAM™ TSTO di compiere una missione di messa in orbita di un satellite fino a 100 km di altitudine (LEO) e rientro in totale sicurezza, ed essendo riutilizzabile riduce notevolmente i costi di gestione delle missioni. Ref [3]

Le due soluzioni presentate sono pienamente rispondenti alle attuali esigenze del mercato della difesa militare mondiale e del settore spaziale. Atualmente la Te.Co.S è in trattativa com Visiona/Embraer in Brasile e sta dialogando con MBDA in Italia.

La ditta che ha dato inizio allo studio del motore RISCRAM™ è la  Te.Co.S. srl di Villafranca di Verona specializzata in consulenza tecnica nel’area aerospaziale (Te.Co.S Aerospace), bioingegneria (Te.Co.S. bioengineering) e nutrizionale animale (Te.Co.S Animal Nutrition). Il settore di nutrizione animale e bioingegneria lavora in Europa, mentre il settore di aerospaziale sta conducendo sperimenti e ricerche in Brasile rappresentata dal signore Marco Gabaldo CTO della Te.Co.S. srl.

Il primo autore della patente è il  Dottor Jose Eduardo Mautone Barros, professore della facoltà di ingegneria aerospaziale di Belo Horizonte UFMG che collabora da anni con la Te.Co.S per lo sviluppo di tecnologie nell’area aerospaziale.  Con più di 33 anni di esperienza nell’area di difesa e nel settore della propulsione aerospaziale, conduce le ricerche con la Te.Co.S. srl da più di 3 anni.

Il secondo autore è il signor Marco Gabaldo, CTO della Te.Co.S srl divisione Aerospace. Studioso e ricercatore di propulsione aerospaziale.

Recentemente il professore Mautone è stato nominato dirigente un laboratorio indipendente stile Fablab, dedicato allo studio di soluzioni aerospaziali, chiamato Alfalab situano nella zona industriale di Belo Horizonte Ref. [4]

L’obbiettivo della Te.Co.S. è depositare il PCT del motore RISCRAM in diversi paesi (USA , Italia e Brasile) e cominciare in breve la fabbricazione di dimostratori UAV e missili ipersonici per arrivare ad un grado di maturità e sicurezza tale da costruire il RISCRAM TSTO che richiede una complessa infrastruttura.

Riferimenti bibliografici

[1] Riscram™ Rocket Ignited Supersonic Combustion Ramjet – PATENT WO 2016157224 A1 link: https://www.google.com/patents/WO2016157224A1?cl=en&hl=pt-BR

[2] Overview of the Turbine Based Combined Cycle Discipline
https://ntrs.nasa.gov/archive/nasa/casi.ntrs.nasa.gov/20110012002.pdf

[3]  Marco Gabaldo, Jose E. Barros, Marcelo D. Guerra, and Eduardo Oliveira. “Aerothermodynamic simulation model for new hypersonic propulsion: Rocket Ignited Supersonic Combustion Ram Jet”, AIAA SPACE 2016, AIAA SPACE Forum, (AIAA 2016-5323) http://arc.aiaa.org/doi/abs/10.2514/6.2016-5323

[4] Alfalab – Aerospace Laboratory and Fabrication http://www.alfa-lab.org/contact.html

Testo: Marco Gabaldo

Rispondi