E’ stato reso noto che, durante la visita in corso in India del presidente francese François Hollande, le autorità dei due governi hanno firmato un pre-accordo che dovrebbe aprire la strada per la firma vera e propria del contratto di acquisto di 36 caccia Rafale. L’intenzione di acquistare i caccia francesi era stata annunciata già nell’aprile del 2015 da parte del governo indiano che sta procedendo con il progetto di ammodernamento della flotta aerea militare.
La firma dell’accordo secondo la Dassault Aviation dovrebbe finalizzarsi entro le prossime quattro settimane.

Il caccia Rafale è un bimotore da combattimento in grado di operare sia da portaerei, con la sua versione navalizzata, sia da pista tradizionale e grazie alla sua versatilità è in grado di svolgere un’ampia gamma di missioni: difesa aerea, intercettazione, supporto a terra, attacco di precisione, ricognizione, deterrenza nucleare, attacchi anti-nave. Il Rafale è entrato in servizio con la marina francese nel 2004 e con l’aeronautica militare francese nel 2006. L’aeronautica militare egiziana ha ricevuto il suo primo velivolo nel 2015.
Il Rafale ha già dimostrato le proprie capacità di attacco al suolo in combattimento in Afghanistan, Libia, Mali, Iraq e Siria. Al 30 giugno 2015, 138 aerei Dassault Aviation Rafale sono stati consegnati ai clienti.

Rispondi