Il 9 Gennaio 2017 il programma F-35 ha raggiunto un nuovo obiettivo, quello del primo rischieramento all’estero.  I caccia di quinta generazione della Lockheed Martin F-35B in carico al Marine Fighter Attack Squadron VMFA-121, inquadrato nel 3rd Marine Aircraft Wing, sono decollati dalla Marine Corps Air Station Yuma in Arizona per trasferirsi sulla Marine Corps Air Station Iwakuni in Giappone.

Ricordiamo che l’F-35B è stato scelto dal Corpo dei Marines americani per sostituire la flotta di F/A-18 Hornet, AV-8B Harrier e EA- 6B Prowler. La versione “B”, quella Short Take-off Vertical Landing (STOVL), sarà una vera moltiplicatrice di forze per i Marines grazie alle straordinarie doti stealth, tecnologiche e letali che ne fanno oggi uno straordinario caccia bombardiere nonchè un aereo da guerra elettronica con spiccate capacità di gestione del campo di battaglia e di supporto alle operazioni aeree in tutti gli scenari e in ogni condizione di utilizzo.

Le date importanti dell’F-35B nel VMFA-121

Il 20 Novembre 2012 il VMFA (All Weather)-121, un gruppo di volo con gli F/A-18 Hornet, fu scelto come il primo gruppo di volo che avrebbe ricevuto i nuovi F-35B degli US Marines. Il VMFA-121 dichiarò la IOC Initial Operating Capability il 31 Luglio 2015, dopo un’ispezione delle capacità operative durata cinque giorni. Da quel momento il gruppo di volo ha continuato l’addestramento del personale come parte della sua normale attività operativa.

La prima esecitazione “live” è stata la Exercise Steel Knight a Dicembre 2015, durante la quale i risultati sull’utilizzo dell’F-35B sono stati eccellenti. L’obiettivo dell’esercitazione era quello di integrare le capacità operative di elementi terrestri ed aerei dei Marines al fine di completare tutta una serie di attività militari in uno scenario ad elevata complessità per preparare il dispiegamento della 1st Marine Division quale unità terrestre di un Marine Air-Ground Task Force (MAGTF).

Ad Ottobre 2016, un contingente di F-35B dei Marines, piloti e tecnici, ha partecipato al Developmental Test III a bordo della portaelicotteri USS America (LHA-6). Questi ultimi test hanno dimostrato ed assicurato le capacità, del caccia stealth di quinta generazione F-35B, di operare in condizioni marine estreme con il nuovo software e con un’ampia varietà di carichi esterni ed armamenti.

Concludendo, il trasferimento del VMFA-121 dalla MCAS Yuma alla MCAS Iwakuni segna una pietra miliare nel programma F-35B facendo del Corpo dei Marines americani la guida nel processo di introduzione al servizio operativo dei caccia F-35.

Video e photo credits: Marine Corps Air Station Miramar Public Affairs Office, LCpl Jake McClung

Rispondi