Un velivolo da rifornimento in volo KC-30A Multi-Role Tanker Transport (MRTT) della Royal Australian Air Force ha completato il primo rifornimento in volo con trasferimento di carburante con un velivolo F-35A dell’US Air Force presso la base aerea di Edwards.

Durante la missione, durata circa 4 ore, i due velivoli hanno effettuato 59 contatti con il sistema di rifornimento ad asta (Air Refuelling Boom) dei quali 5 hanno visto il trasferimento di 43.200 libbre di carburante tra l’aerocisterna e il caccia F-35A Joint Strike Fighter.

Questa missione segna un importante traguardo per il continuo sviluppo delle capacità
operative dell’aerocisterna australiana e per il raggiungimento della sua Final Operational Capability (FOC), nonchè per il progesso del programma F-35 della RAAF. I due velivoli infatti nei futuri progetti della forza aerea australiana si troveranno ad operare spesso insieme sia a livello nazionale che internazionale.
La perfetta intergrazione delle due macchine permetterà così un notevole incremento delle capacità di combattimento aereo della nazione anche a favore dei partners e degli alleati che utilizzeranno l’F-35A.

L’Australia ha in servizio cinque KC-30A basati presso la base aerea di RAAF Amberley, in attesa di ricevere entro il 2018 altri due esemplari. I velivolo è in grado di trasportare più di 100 tonnellate di carburante a 1800 chilometri di distanza dalla propria home base per 4 ore di autonomia di trasferimento. Attualmente un aereo è schierato in teatro operativo per supportare i velivoli da combattimento alleati impeganti in Iraq e Siria contro ISIS-Daesh.
Per quanto riguarda invece il JSF, l’Australia ha ordinato 72 F-35A che dovrebbero essere schierati sulle basi aeree RAAF Williamtown e Tindal in sostituzione degli anziani F/A-18A e B Hornet. Il primo F-35 è atteso per la fine del 2018.

royal australian air force primo rifornimento in volo di un joint strike fighter f-35 usaf

Testo: Stefano Monteleone
Fonte e photo credits: Australia MOD, US Air Force

Rispondi