Il primo gurppo di sei piloti militari della Polish Air Force è arrivato in Italia per iniziare l’iter addestrativo che li porterà a conseguire l’abilitazione al pilotaggio come istruttori sul nuovo velivolo Alenia Aermacchi T-346A.
La prima fase del corso vedrà impegnati gli ufficiali polacchi, scelti in base al loro stato di servizio e all’esperienza maturata come piloti militari, presso il centro lingue AM di Loreto per il corso di competenza linguistica inglese ICAO Operational English Level 4 competency, necessario per poter operare in volo nello spazio aereo italiano.

A seguire i piloti andranno a Lecce-Galatina presso la base militare sede del 61° Stormo dove proseguiranno il loro iter di formazione con l’addestramento sul velivolo, che dovrebbe durare fino al mese di Novembre del 2016. I piloti conseguiranno, così, l’abilitazione come piloti istruttori sul T-346A proprio nello stesso periodo nel quale il produttore dovrebbe consegnare i primi due esemplari all’aviazione militare polacca.

La formazione di questi piloti è il risultato dell’accordo siglato tra Polonia e Italia e rientra nel contratto di fornitura ed implementazione di tutto il sistema AJT (Advanced Jet Training) acquistato per la Polish Air Force. Il contratto prevede la fornitura di otto velivoli con il supporto logistico, l’addestramento per piloti e tecnici e il sistema di addestramento a terra che include anche la realizzazione di aule e supporti didattici.

Rispondi