A metà Luglio 2017 la NASA americana ha acquistato una seconda fusoliera del velivolo, P2006T Twin, dell’azienda italiana Tecnam di Capua per accelerare il processo di valutazione e indagine sulle potenzialità di LEAPtech (Leading Edge Asynchronous Technology), allo scopo di sviluppare velivoli per l’aviazione generale più sicuri, più economici e più efficienti dal punto di vista energetico.

X-57 è il primo aereo X della NASA dotato di un sistema di propulsione elettrica completamente distribuito, che i ricercatori utilizzeranno per dimostrare un aumento dell’efficienza energetica in crociera, nonché una riduzione di emissioni di carbonio e del rumore. L’ala sarà fabbricata e integrata sulla fusoliera P2006T dalla società statunitense Xperimental.

Gli sviluppatori aeronautici della NASA sperano di convalidare l’idea che distribuire l’energia elettrica attraverso un certo numero di motori integrati in un aereo possa comportare una riduzione di cinque volte dell’energia necessaria ad un aereo privato per viaggiare ad una velocità di crociera di 175 mph.

I ricercatori sperano di poter far volare una prima versione del nuovo X-plane Tecnam P2006T all’inizio del prossimo anno, consentendo agli ingegneri della NASA di confrontare facilmente le prestazioni della versione X-57 con la produzione standard di serie del Tecnam P2006T Twin.

Prima di far volare il vero aereo, i piloti e gli ingegneri del NASA Armstrong Flight Research Center di Edwards, in California, stanno facendo “volare” un simulatore progettato per le innovative specifiche dell’X-57 Maxwell, che sarà il primo X-plane pilotato della NASA in due decenni .

Il Tecnam P2006T Twin, progettato dal professor Luigi Pascale, si è già affermato e ed è stato scelto da molte delle più importanti organizzazioni mondiali che si occupano di formazione e addestramenot al volo. Incoraggiando l’innovazione italiana, l’ingegneria e il design, il P2006T è stata inoltre modificato per rispondere ad una vasta gamma di missioni aeree, tra cui la sorveglianza, l’osservazione, l’analisi, la mappatura aerea e molti altri compiti speciali.

Rispondi