Indra rafforza la sua posizione come società leader nelle soluzioni di simulazione per l’Eurofighter. La società è stata selezionata per sviluppare la nuova versione di questo sistema, nell’ambito del programma promosso dai Ministeri della Difesa di Germania e Spagna anche grazie al ruolo chiave svolta nel programma di sviluppo degli aerei Eurofighter come secondo fornitore di apparecchiature e sistemi avionici.

Incorporando gli ultimi aggiornamenti installati all’interno dell’aereo da combattimento Europeo, il simulatore sarà l’unico in grado di soddisfare le esigenze di formazione dei Paesi che lo utilizzano. Il Ministero della Difesa spagnolo ha assegnato a Indra lo sviluppo del proprio trainer per questo aereo. Questo sistema sarà commercializzato nel mercato internazionale.

Indra ha iniziato lo sviluppo della nuova versione del simulatore dell’Eurofighter che addestrerà i piloti di uno dei più avanzati aerei di combattimento del mondo. Il sistema sarà pronto per la consegna entro la fine del 2019.
Il nuovo simulatore incorporerà tutti i miglioramenti che hanno rafforzato le capacità dell’aereo, in particolare quelli relativi al radar, ai sistemi di difesa elettronica e all’avionica di ultima generazione. Il sistema in cui Indra sta già lavorando sarà quindi l’unico in grado di offrire un addestramento di alto livello ai piloti, replicando con realismo l’attuale configurazione dell’Eurofighter.

Indra si distingue in questo progetto per il contributo di soluzioni all’avanguardia per i sistemi di pianificazione della missione, della posizione di addestramento e del de-briefing degli esercizi, dotandoli di un’interfaccia uomo-macchina comune, che consente di pianificare, monitorare e controllare l’ambiente tattico e tutti gli aspetti relativi alla reazione del pilota in un ambiente di missioni di rete altamente complesso. Il simulatore incorporerà in questa versione una nuova tecnologia high-fidelity che aumenta la qualità con cui gli scenari vengono ricreati nel sistema visivo.

Lo sviluppo del nuovo simulatore si inquadra nell’accordo di collaborazione raggiunto tra i Ministeri della Difesa di Spagna e Germania per completare l’evoluzione del PSTS (Pilot Synthetic Training System) e dei simulatori di volo dell’Eurofighter. Con l’inizio del programma, le industrie spagnola e tedesca, guidano lo sviluppo dei sistemi di formazione della nuova generazione della piattaforma.

Questo progetto garantisce la continuità della leadership di Indra nello sviluppo del simulatore dell’Eurofighter. La società ha guidato la joint venture Eurofighter Simulation Systems GmbH (ESS) sin dal suo inizio ed è stata responsabile del coordinamento di tutti i lavori di sviluppo sulle prime versioni del simulatore dell’aereo. Indra ha anche sviluppato alcune delle funzionalità chiave del sistema, come la posizione dell’istruttore del simulatore e la progettazione dell’aeromobile alternativo, un elemento che simula il comportamento di altri velivoli con cui il pilota interagisce negli esercizi.

Un primo istruttore per l’Eurofighter

In parallelo, il Ministero della Difesa spagnolo ha assegnato a Indra il contratto per lo sviluppo di due simulatori di addestramento di base PTT (Part Task Trainer) per l’Eurofighter, che forniranno una formazione iniziale e incorporeranno gli ultimi standard dell’aereo. Si tratta di un sistema che Indra svilupperà esclusivamente per le forze armate spagnole.

La soluzione sarà consegnata a dicembre 2018 e sarà implementata nelle basi aeree spagnole di Albacete (Ala 14) e Morón (Ala 11) per fornire ai piloti una formazione iniziale di base. I piloti avranno contatto con i comandi dell’aeromobile fin dal primo momento della loro formazione e saranno abituati alla nuova simbologia militare utilizzata dall’aereo. Grazie alla modularità e alla flessibilità del PTT, la soluzione è stata scelta dal Ministero della Difesa Spagnolo per le campagne di esportazione che conduce fuori dai confini spagnoli. Tra queste c’è quello attualmente in corso per la Colombian Air Force (FAC).

Oltre al suo ruolo nello sviluppo del simulatore, Indra non è solo il secondo fornitore di apparecchiature e sistemi avionici per gli aerei da caccia Eurofighter, ma anche l’azienda di riferimento in soluzioni di test, simulazione e manutenzione. La sua partecipazione allo sviluppo della nuova versione del simulatore contribuisce quindi a rafforzare la sua posizione di fornitore di riferimento nel programma Eurofighter e assicurerà la partecipazione dell’azienda all’evoluzione della piattaforma.

Indra

Indra è una delle principali società di consulenza e tecnologia a livello mondiale per le operazioni di business dei propri clienti di tutto il mondo. Sviluppa un’offerta tecnologica completa di soluzioni proprietarie e di servizi all’avanguardia ad alto valore aggiunto, ed è una società leader nel mercato globale della simulazione, sia nel campo militare che in quello civile. La società ha consegnato più di 200 simulatori a più di cinquanta clienti in tutto il mondo, compresi i principali produttori di aerei.

In Italia Indra ha circa 700 professionisti che lavorano presso le sedi di Roma, Milano, Napoli e Matera. La società ha sviluppato competenze avanzate in ambiti innovativi come Content & Process Technologies, Customer Experience Technologies, Solutions Architects e Data & Analytics, che consentono di offrire una solida offerta di soluzioni e servizi ad alto valore aggiunto nei mercati in cui opera.

Indra ha localizzato in Italia il proprio centro di sviluppo globale di soluzioni Customer Experience, completando il posizionamento attraverso il Centro di Produzione di software di Napoli, che interagisce con altri 23 centri che operano in Europa, Asia e America Latina come poli avanzati di R&S. Nel 2016, la società ha presentato in Italia Minsait, la business unit che risponde alle sfide che la trasformazione digitale pone alle aziende e alle istituzioni italiane.

Fonte e photo credits: Indra

Rispondi