Il Gruppo Lufthansa, il più grande cliente e operatore Airbus, ha preso in consegna il primo A320neo, il 20 Gennaio scorso, l’aeromobile a corridoio singolo best seller più efficiente al mondo in termini di consumi di carburante.

Equipaggiato con i reattori di nuova generazione Geared Turbofan™ (GTF) PurePower® di Pratt & Whitney e di sharklet wings, l’A320neo stabilisce nuovi standard di efficienza mai raggiunti prima: una riduzione delle emissioni e del rumore e una riduzione del 15% dei consumi di carburante rispetto agli aeromobili della generazione attuale già dal primo giorno di operatività, e del 20% entro il 2020.
Dotato delle tecnologie più avanzate di Airbus e di Pratt & Whitney, è di gran lunga l’aeromobile più efficiente e silenzioso in commercio per i voli di corto e medio raggio.

Grazie alla riduzione dei consumi di carburante e, di conseguenza, delle emissioni di CO2, la performance ambientale dell’A320neo ha registrato un netto miglioramento. Inoltre, le nuove tecnologie di cui sono dotati i motori riducono considerevolmente le emissioni acustiche. “

Il gruppo Lufthansa ha ordinato un totale di 116 aeromobili di questo tipo, che saranno utilizzati dai diversi vettori del gruppo, che nel 2016 riceverà un totale di 52 nuovi aeromobili. Con quasi 4.500 ordini da parte di circa 80 clienti dal lancio, avvenuto nel 2010, la Famiglia A320neo detiene circa il 60% della quota di mercato.

Lufthansa, che ha iniziato le proprie attività nel 1955, ha festeggiato lo scorso anno il suo 60° anniversario. Negli anni, il numero di aeromobili ordinati dal Gruppo Lufthansa ha raggiunto un totale di 582 unità di cui 386 della Famiglia A320 (compresi 113NEO, di cui 71 A320neo e 45 A321neo). La flotta di Lufthansa è, o sarà prossimamente costituita, da aeromobili che coprono la gamma completa degli aeromobili widebody di Airbus, dagli innovativi A300/A310 fino all’emblematico A380 (14 attualmente operativi), passando dal polivalente A330 e dal nuovissimo A350 XWB, riconosciuto per i livelli di comfort senza pari (25 ordini fermi).

Rispondi