Ieri in due occasioni la difesa aerea finlandese ha registrato la possibile violazione del suo spazio aereo da parte di due diversi caccia russi SU-27 Flanker armati.

Come ben sappiamo in questi ultimi anni gli incontri tra i caccia russi e quelli della NATO o della Finlandia, non sono stati rari, ma sono avvenuti sempre nello spazio aereo internazionale sul Mar Baltico.

Questa volta sembra che i caccia russi siano entrati per circa un chilometro all’interno dello spazio aereo sovrano della Finlandia, come da nota stampa rilasciata dal Ministero della Difesa Finlandese, mettendo così in moto le procedure di scramble degli F-18 Hornet che hanno indentificato visualmente i caccia russi.

Su-27 russi sul Golfo di Finlandia

Su-27 russi sul Golfo di Finlandia

Il primo incontro è avvenuto alle 16:43 sul Golfo di Finlandia a sud di Porvoo. In questa occasione il caccia russo SU-27 Flanker sarebbe entrato per circa un chilometro all’interno della Finlandia volando per 1 minuto e per circa 13 chilometri lungo il confine.

Il secondo incontro è avvenuto sempre nella stessa zona ma alle 21:33.

Il Ministero della Difesa Finlandese ha confermato anche l’intensa attività russa su tutto il Mar Baltico, mentre poche ore dopo i fatti il Ministero della Difesa russo ha smentito categoricamente che i suoi jet, impegnati in normali misssioni di addestramento nello spazio aereo internazionale, abbiano mai violato la spazio aereo della Finlandia.

Photo credits: Ministero della Difesa Finlandese

Rispondi