Il 18 Agosto 2016 il Corpo dei Marines degli Stati Uniti ha ricevuto il 50° KC-130J Super Hercules versione da rifornimento in volo del famoso aereo da trasporto. Questo KC-130J è stato assegnato alla Marine Corps Air Station Miramar in California.

L’aerorifornitore dei Marines è la più recente versione in servizio con i Marines americani. E’ stato ordinato in 79 esemplari per sostituire le vecchie versioni KC-130F, KC-130R e KC-130T. Un solo squadron dei Marines continuerà ad operare per alcuni anni 12 esemplari della versione KC-130T.

Il KC-130J è già stato utilizzato innumerevoli volte in missioni ed operazioni militari fuori area riscuotendo succcessi sia in termini di utilizzo che di capacità di rifornimento in volo. Il KC-130J ad oggi è in grado di rifornire diverse piattaforme aeree, quali gli elicotteri, i convertiplani Osprey e i caccia fino all’F-35 Lightning II, il più avanzato caccia multiruolo di quinta generazione, tramite il sistema “probe and drogue” che è installato in sue pod sub-alari che possono trasferire circa 300 galloni di carburante al minuto a due velivoli contemporaneamente.
L’aereo ha una capacità di 60.000 pounds di carburante che può suddividere tra i propri bisogni di volo e quelli del rifornimento in volo utilizzando i propri serbatoi, le ali e le taniche esterne.
Può inoltre trasportare nella stiva un serbatoio aggiuntivo da 3.600 galloni di carburante.

Il tanker KC-130J è l’ultimo modello di una lunga serie di versioni da rifornimento in volo della famiglia Hercules nel quale le tecnologie del aerorifornimento sono portate allo stato dell’arte. I velivoli dei Marines e degli altri utilizzatori – come ad esempio la nostra Aeronautica Militare – possono così contare su una piattaforma dalle grandi performance tecniche e di supporto.
Il velivolo, infatti, può essere utilizzato anche per altri compiti quali: rifornimento a terra di elicotteri e mezzi terrestri, aviolancio di mezzi e soldati, rifornimenti di materiale, mezzi e soldati su piste semi-preparate, evacuazione medica, inserzione ed estrazione tattiche di truppe, evacuazione di civili.

Alcuni dati

I velivoli KC-130Js assegnati ai gruppi di volo degli U.S. Marine Corps hanno partecipato a tutte le campagne aeree degli Stati Uniti, dal Vietnam alla Desert Storm, all’Iraq, all’Afghanistan alla Libia passando per il Corno d’Africa fino all’attuale operazione Inherent Resolve. In Iraq ad esempio hanno totalizzato più di 20.000 ore di volo, mentre in Pakistan per le operazioni di supporto alle popolazioni colpite dalle tremende alluvioni del 2010 hanno trasportato più di 200.000 pounds di materiali.

Nel Corpo dei Marines il KC-130 è in servizio dei seguenti reparti:

  • Marine Aerial Refueler Transport Squadron 152 (VMGR-152) – Marine Corps Air Station Iwakuni, Japan – KC-130J
  • Marine Aerial Refueler Transport Squadron 252 (VMGR-252) – Marine Corps Air Station Cherry Point, North Carolina – KC-130J
  • Marine Aerial Refueler Transport Squadron 352 (VMGR-352) – Marine Corps Air Station Miramar, California – KC-130J
  • Marine Aerial Refueler Transport Squadron 234 (VMGR-234) – Naval Air Station Joint Reserve Base Fort Worth, Texas – KC-130J
  • Marine Aerial Refueler Transport Squadron 452 (VMGR-452) – Stewart Air National Guard Base, New York – KC-130T (12)

Testo: Stefano Monteleone
Immagini: US Marine Corps

A proposito dell'autore

Editore responsabile del portale Aviation Report. Appassionato di tutto ciò che vola soprattutto se militare, di elisoccorso e della Go Pro! Esperto di Web Design, Web & Social Media Marketing e di programmazione web.
Ho volato a bordo di aeromobili militari quali:
AB 212, EH-101, SH-90 (Marina Militare), AW-139 (Guardia Costiera), HH-139A, C-27J, KC-767A, KC-130J (Aeronautica Militare), CH-47C (Esercito AVES), ATR-42, HH-412C, AW-139 (Guardia di Finanza).

Post correlati

Rispondi