Il 1o Febbraio scorso un equipaggio misto Boeing/U.S. Air Force ai comandi del nuovo aero-rifornitore, del costruttire americano di Everett, KC-46 ha completato con successo il primo rifornimento in volo con un caccia bombardiere F/A-18 della US Navy. Questo è stato il primo test live di rifornimento in volo con il sistema con sonda e imbuto che ha visto il trasferimento di carburante tra i due aerei durante il volo della durata di più di quattro ore con i velivoli impegnati nei test ad una quota di 20,000 piedi.

Il nuovo tanker americano è in grado di rifornire in volo altri velivoli sia con il sistema ad asta rigida che con il sistema con sonda e imbuto. Ricordiamo infatti che i velivoli dell’USAF usano il sistema con l’asta rigida, detta boom, mentre quelli della US Navy e dei Marines utilizzano il sistema con sonda e imbuto come molti velivoli alleati della Nato.
Il sistema con l’asta rigida permette il trasferimento di circa 1.200 galloni di carburante al minuto, mentre quello con sonda e imbuto trasferisce circa 400 galloni di carburante al minuto.

Il 24 Gennaio il Boeing KC-46 aveva iniziato i test rifornendo in volo per la prima volta un caccia F-16 Fighting Falcon con il sistema ad asta rigida. Questi due voli sono parte della fase Milestone C che porterà, quando conclusa, all’inizio della LRIP – Low-rate Initial Production alla fine del 2016. I piani della Boeing sono di consegnare 179 aerei KC-46 alla US Air Force.

Rispondi