Ieri 20 Ottobre 2015, ufficiali americani e russi hanno firmato un memorandum per un accordo sulla sicurezza e la gestione dello spazio aereo sulla Siria.

Nell’accordo, entrato in vigore, si stabiliscono i termini per ridurre al minimo il rischio di incidenti in volo tra i velivoli della coalizione e quelli russi che operano nello spazio aereo siriano.

Con questo obiettivo il memorandum d’intesa prevede protocolli di sicurezza specifici per gli equipaggi di volo, il mantenimento di capacità di pilotaggio professionale in ogni momento, l’uso di frequenze di comunicazione specifiche e la creazione di una linea di comunicazione a terra, inoltre gli Stati Uniti e la Russia creeranno un gruppo di lavoro per discutere di eventuali problemi di attuazione dell’accordo.

Tutto questo naturalmente esclude la condivisione di informazioni, tattiche e strategiche, di qualunque natura tra le due parti ed eventuali aree di cooperazione. Per gli Stati Uniti questo accordo, quindi, non costituisce un sostegno alla politica della Russia e delle sua azioni in Siria. Gli USA continueranno a proteggere i propri interessi in Siria, tra i quali la lotta allo Stato Islamico, sostenendo una opposizione moderata contro il regine di Assad, unica vera soluzione politica alla catastrofe siriana, in contrapposizione al sostegno russo al regime dello stesso Assad.

Fonte e photo credits: US Air Force Command

Rispondi