Il 23 Maggio scorso i primi due F-35A per la Royal Netherlands Air Force sono arrivati in Olanda e si fermeranno per tre settimane per condurre alcuni test presso le basi aeree di Leeuwarden e Volkel, prima di rientrare negli USA. I due caccia di quinta generazione della Lockheed saranno visibili anche durante l’airshow di Leeuwarden che si terrà nei giorni 10 e 11 Giugno 2016.

Durante la permanenza in Olanda i due aerei saranno impegnati in alcuni test, tra i quali quelli sul livello di rumore, sulle due principali basi aeree Leeuwarden e Volkel che attualmente ospitano gli F-16AM/BM Fightning Falcon. La popolazione residente nei pressi dei due aeroporti saranno chiamati a paragonare il livello di rumore dei due caccia militari, durante le fasi di decollo ed atterraggio, in particolari zone designate per i test come quelle residenziali o gli itinerari percorsi in bicicletta.

I due F-35A Lightning II AN-1 (F-001) e AN-2 (F-002) hanno affrontato la traversata atlantica, a partire dalla base aerea di Edwards Air Force Base, insieme a due tanker KDC-10 che sono stati raggiunti da un jet Gulfstream G-IV, da due F-16AM monoposto e due F-16BM biposto durante l’ultima parte del viaggio verso l’Europa.

L’Olanda è una delle nove nazioni partners che originariamente hanno dato il via al programma F-35 Joint Strike Fighter contribuendo in maniera incisiva allo sviluppo e alla produzione del velivolo della Lockheed Martin. Ad oggi l’Olanda ha quattro piloti e 27 manutentori formati ed abilitati ad operare con l‘F-35A, variante per decolli ed atterraggi convenzionali, che aumenteranno nei prossimi tre anni in vista dell’inizio delle consegne dei 37 F-35 ordinati e che verranno basati sulla base aerea di Leeuwarden a partire dal 2019 e sulla base aerea di Volkel a partire dal 2022.

Di seguito il live stream trasmesso dal Ministero della Difesa olandese in occasione dell’arrivo degl F-35. Dal minuto 1:05:55 le immagini dei caccia in volo e dell’arrivo in Olanda.

Rispondi