Il 22 Luglio presso la base navale di Norfolk, e alla presenza del presidente Donald J. Trump, la US Navy americana ha celebrato la messa in servizio della nuova portaerei USS Gerald R. Ford CVN 78. Il presidente Trump è atterratto con il suo Marine One direttamente sul ponte di volo dell’unità navale.

La USS Gerald R. Ford (CVN 78) è la “lead ship” della nuova classe di portaerei Gerald R. Ford, la prima nuova classe in fase di realizzazione in più di 40 anni. Con queste nuove portaerei inizierà la fase di sostituzione delle più anziane portaerei classe Nimitz.

La US Navy ha pianificato una spesa di 43 miliardi di dollari per lo sviluppo e la costruzione di tre nuove portaerei classe Ford, la Ford (CVN-78) e le future USS John F. Kennedy (CVN 79) e USS Enterprise (CVN 80). Costruite dai cantieri Huntington Ingalls Industries, la classe Gerald R. Ford è stata progettata con notevoli miglioramenti sulla qualità-vita e sulla riduzione della manutenzione. Queste innovazioni dovrebbero migliorare la disponibilità e la capacità operativa rispetto alle attuali unità della classe Nimitz.

La classe Gerald R. Ford incorpora progressi tecnologici quali un nuovo impianto di reattore, un nuova sistema di propulsione, una nuova centrale elettrica, un nuovo sistema elettromagnetico di catapulta dei velivoli  (Electromagnetic Aircraft Launch System – EMALS), un avanzato sistema di arresto dei velivoli (Advanced Arresting Gear – AAG), un nuovo radar a doppia banda e sistemi integrati di combattimento. Rispetto alle unità classe Nimitz, le future portaerei Gerald R. Ford avranno più di 23 nuovi o aggiornati sistemi di gestione.

Photo credits: US Navy released

Rispondi