Il 27 Gennaio 2015 è stato sottoscritto il technical arrangement relativo alla costituzione in Italia dell’European Personnel Recovery Center (EPCR).

L’iniziativa nasce da una proposta dell’European Air Group (EAG) al fine di convogliare tutte le conoscenze del settore Personnel Recovery (PR), sia in ambito dottrinale/concettuale che nel contesto formativo e addestrativo, su un unico polo, capitalizzando le “lessons learned” emerse durante le operazioni reali svolte fin ora.

L’European Personnel Recovery Center avrà sede presso la base dell’Aeronautica Militare di Poggio Renatico (FE) e costituirà un polo di eccellenza per le procedure di recupero non solo dei militari e civili impegnati in operazioni, ma anche di una più ampia gamma di operatori quali diplomatici, giornalisti, volontari di NGO e personale che, a vario titolo, si potrebbe trovare in condizioni di isolamento in territorio ostile, o potenzialmente tale, al verificarsi di una crisi.

L’European Personnel Recovery Center sarà in grado di supportare un’eventuale operazione reale fornendo prontamente il proprio personale specializzato ed addestrato nei ruoli chiave delle articolazioni di comando e controllo che svolgono funzioni legate al Personnel Recovery.

Le Nazioni partecipanti al progetto sono: Italia, Francia, Germania, Belgio, Olanda, Gran Bretagna e Spagna; le stesse 7 Nazioni che aderiscono al trattato EAG.

Fonte e photo credits: Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare

Rispondi