Dopo l’edizione Italian Blade 2015, che si è svolta a Luglio dell’anno scorso a Viterbo anche quest’anno l’EDA – European Defence Agency ha organizzato l’annuale esercitazione di reparti elicotteristici per alcune nazioni europee in ambiente artico, la Cold Blade 2016 che si è svolta dal 7 al 18 Marzo 2016.

Questa edizione, la nona organizzata nell’ambito dell’Helicopter Exercise Programme (HEP), si è svolta in Finlandia a partire dall’aeroporto militare di Ivalo nella zona settentrionale della Lapponia, ed ha visto la partecipazione, in maniera ridotta rispetto al 2015, della sola Germania e Finlandia che hanno messo in campo rispettivamente due elicotteri pesanti CH-53GA Super Stallion e sei elicotteri medi NH-90.

La CB16 è stata sviluppata per permettere agli equipaggi di volo europei di addestrarsi, adottando procedure congiunte e condivise mentre si opera in uno scenario invernale complesso anche per le condizioni meteo impegnative. Quindi l’obiettivo principale è quello di lavorare in volo e a terra in un ambiente nevoso per migliorare tecniche, tattiche e procedure di combattimento in caso di intervento.

Gli obiettivi dell’esercitazione si possono quindi riepilogare in:

  • Promuovere la cooperazione nell’ambito dell’addestramento degli equippaggi di elicottero, sia in volo che a terra nelle tecniche in impiego in ambiente avverso invernale.
  • Massimizzare l’integrazione e l’interoperabilità nei compiti addestrativi ed operativi quali volo in formazione, volo a bassa quota, FARP, utilizzo delle armi di bordo sia di giorno che di notte.
  • Effettuare missioni di volo a basse temperature per incrementare le capacità operative di piloti, equipaggi e manutentori.
  • Effettuare missioni congiunte con gli operatori delle forze speciali in scenari di infiltrazione ed esfiltrazione di personale dietro le linee nemiche. Queste attività sono state svolte grazie alla presenza di personale delle unità delle “Finnish Special Operations Forces” impegnate nell’esercitazione Northern Griffin.

Testo: Stefano Monteleone
Photo credits: Finnish Defences Forces

Rispondi