Nel corso del Salone Aeronautico di Farnborough 2016 Airbus e Boeing hanno registrato ordini e accordi multi-milionari per un valore complessivo di circa 61 miliardi di dollari per un totale di più di 450 aeromobili

Boeing ha annunciato ordini e lettere d’intento per un totale di 182 velivoli commerciali, per un valore economico di USD 26.8 miliardi. Ad oggi la Boeing per il 2016 ha in corso 321 ordini.

Il Ministro della Difesa inglese ha annunnciato inoltre un accordo del valore di USD 2.3 miliardi per l’acquisto di ulteriori 50 elicotteri da combattimento AH-64E Apache ed ha confermato l’acquisto di 9 velivoli da pattugliamento marittimo P-8A Poseidon per la Royal Air Force, più ulteriori investimenti della Boeing come posti di lavoro nel Regno Unito o la costruzione di un centro per la gestione dei nuovi aerei da pattugliamento marittimo da costruire sulla RAF Lossiemouth.

Alcuni degli ordini e lettere d’intento Boeing pervenuti durante il periodo del Salone Aeronautico di Farnborough 2016:

  • Xiamen Airlines (30) 737 MAX 200
  • Donghai Airlines (25) 737 MAX 8 e (5) 787-9 Dreamliner
  • Standard Chartered Bank (10) Next-Generation 737-800s
  • TUI Group (10) 737 MAX 8s e (1) 787-9 Dreamliner
  • Air Lease Corporation (6) 737 MAX 8s
  • Kunming Airlines (10) 737 MAX 7
  • Unidentified Chinese customer (30) 737 (mix of 737 MAX and Next-Generation 737s)
  • Volga-Dnepr Group (20) 747-8 Freighters
  • Egyptair (9) Next-Generation 737-800s
  • Ruili Airlines (6) 787-9 Dreamliners
  • Air Europa (20) 737 MAX 8

Airbus ha registrato ordini e accordi per un valore complessivo di USD 35 miliardi per un totale di 279 aeromobili, coprendo sia le famiglie di aeromobili a corridoio singolo che di widebody. Gli accordi comprendono ordini fermi per 197 aeromobili per un valore di USD 26,3 miliardi e impegni di acquisto per 82 aeromobili, per un valore di USD 8,7 miliardi.

Le vendite e gli impegni d’acquisto per la Famiglia A320 sono stati sostenuti, per un totale di 269 aeromobili, e per un valore di USD 31,3 miliardi. Questo totale comprende 187 ordini fermi per un valore di USD 22,6 miliardi, e impegni (quali ad esempio le Lettere d’Intenti – MoU) per 82 aeromobili, per un valore di USD 8,7 miliardi. In particolare, l’A321neo, il modello più grande, ha fatto la parte del leone nell’ambito degli annunci relativi agli aeromobili a corridoio singolo, con ordini fermi da parte di tre vettori per 140 aeromobili, rispecchiando la tendenza dei vettori a passare a versioni più grandi degli aeromobili a corridoio singolo.

Nel segmento widebody, Airbus ha registrato ordini fermi per 10 aeromobili per un valore di USD 3,4 miliardi, e che comprendono due A330-300 e otto A350-1000. Oltre a questi nuovi ordini per i widebody, nell’ambito del Salone ha avuto luogo l’ordine di lancio da parte di DHL Express per il programma di conversione Passenger-To-Freighter dell’A330-300, in partnership con EFW e ST Aerospace.

Alcuni degli ordini e lettere d’intento Airbus pervenuti durante il periodo del Salone Aeronautico di Farnborough 2016:

  • Virgin Atlantic (12) A350-1000
  • Air Côte d’Ivoire (1) velivolo
  • ARKIA Israeli Airlines (4) A330-900neo
  • Jetstar Pacific (10) A320ceo
  • ALC Air Lease Corporation (3) A350 e (1) A321
  • GO Air (72) A320neo
  • AirAsia (100) A321neo
  • WOW Air (4) A321
  • Germania Group (25) A320neo
  • Synergy/Avianca (65) A320neo
  • Norwegian (30) A321LR
  • ALAFCO (1) A321neo
  • Aer Lingus (2) A330-300

Testo: Stefano Monteleone
Photo credits: Airbus Industries

A proposito dell'autore

Editore responsabile del portale Aviation Report. Appassionato di tutto ciò che vola soprattutto se militare, di elisoccorso e della Go Pro! Esperto di Web Design, Web & Social Media Marketing e di programmazione web. Ho volato a bordo di aeromobili militari quali: AB 212, EH-101, SH-90 (Marina Militare), AW-139 (Guardia Costiera), HH-139A, C-27J, KC-767A (Aeronautica Militare), CH-47C (Esercito AVES), ATR-42, HH-412C, AW-139 (Guardia di Finanza).

Post correlati

Rispondi