Siamo recentemente tornati a visitare la base di Luni Sarzana per vivere una giornata operativa con i reparti volo li stanziati. Anche in questa occasione la visita è iniziata dall’area della Guardia Costiera (CP). Purtroppo al momento del nostro report l’AW139 – arrivato in base da poche settimane – si trovava a Vergiate per un importante check manutentivo.

Da parte del personale molto forte è l’attesa per la presa in carico del nuovo velivolo; l’intensità di utilizzo delle prime settimane ne è la prova. I primi commenti da parte degli operatori sono molto positivi, ma ci ripromettiamo di tornare a breve a Luni per analizzare meglio il nuovo elicottero.
Nell’attesa quindi abbiamo avuto la possibilità di fotografare nuovamente gli AB-412CP in carico al Reparto Volo.

La mattinata è poi proseguita dalla parte opposta della pista di Luni ove opera la Marina Militare Italiana. Nonostante la calma del mese di agosto l’operatività della base è sempre ai massimi livelli. Ormai molto numerosi gli EH-101 presenti negli hangar, numerose anche le versioni differenti del grande elicottero internazionale. Abbiamo potuto assistere ad una esercitazione di Recupero Personale e Materiali tramite verricello (VERTREP), le condizioni di luce per la realizzazione di buone immagini non hanno purtroppo fatto parte dell’esercitazione!

Molto interessante comunque poter analizzare le differenti configurazioni di carichi e condizioni di volo da cui gli AB-212 hanno operato. Nell’area logistica della base fervono infine i lavori per la costruzione della palazzina all’interno della quale verrà posto un avanzato simulatore di volo per le sempre maggiori esigenze addestrative dei nostri piloti. Assenti purtroppo gli NH-90 in quanto impegnati in continui cicli di collaudi presso la ditta.

Aviation-report vuole ringraziare l’Ufficio Comando della Guardia Costiera (CP) e l’Ufficio Comando della Stazione Elicotteri Marina Militare di Luni Sarzana per il supporto nuovamente concessoci.

Testo e foto: Matteo Marianeschi

Rispondi