Nella serata di ieri, a circa 40 miglia a Sud Est di Capo Spartivento, si è svolta l’ennesima brillante e delicata operazione di evacuazione medica (MEDEVAC) in favore di un turista canadese di 77 anni a bordo della nave da crociera denominata “Norwegian Spirit “ di bandiera Bahamas.

La missione di soccorso è stata disposta e coordinata dal Centro di Soccorso Marittimo Secondario della Direzione Marittima di Reggio Calabria (5° M.R.S.C.), con il supporto del CIRM (Centro Internazionale Radio Medico) di Roma che in contatto constante con la nave da crociera ha autorizzato l’evacuazione medica.
Ricevuta la richiesta di intervento dal Comandante della nave passeggeri, alle ore 18.00 circa l’elicottero in versione ricerca e soccorso (S.A.R.) AW139 denominato “NEMO 11-02” del 2° Nucleo Aereo Guardia Costiera di Catania è decollato dalla Base etnea per dirigere verso la nave da crociera, che in quel momento incrociava a largo delle coste siciliane.

Giunti in zona, il trasbordo della turista canadese è avvenuto tramite l’aerosoccorritore marittimo della guardia costiera e sotto la supervisione del medico di bordo.
Atterrati alle ore 19.20 circa, nell’apposita piazzola dell’elisoccorso dell’Ospedale Cannizzaro di Catania, la donna con presunta emorragia intestinale in corso è stata affidata per le cure del caso ai sanitari dello stesso nosocomio. Al momento la donna risulta essere fuori pericolo.
Ancora una volta, il tempestivo ed efficace intervento del personale della guardia costiera decollato della Base Aeromobili G.C. di Catania è stato fondamentale per consentire alla sfortunata turista di ricevere in breve tempo le cure mediche del caso.

Fonte e photo credits: Capo Sezione Relazioni Esterne Base Aeromobili Guardia Costiera – Catania – CF M. Ridolfo

Rispondi