Il 3 novembre 2017 i primi tre caccia stealth di quinta generazione F-35A (AM-8, AM-9 and AM-10) sono giunti in Norvegia con un volo da Fort Worth in Texas fino alla base aerea di Ørland. I velivoli sono decollati alle 06.35 di mattina (ora norvegese) per atterrare alle 15.57 dello stesso giorno, attraversando l’oceano Atlantico e passando dai 32° gradi del Texas ai 9 di Ørland.

Come dichiarato dal Ministero della Difesa norvegese il caccia F-35 è cruciale per il continuo processo di miglioramento ed ammodernamento delle proprio forze armate e per preservare la sicurezza e gli interessi norvegesi e degli alleati.

L’F-35 assicurerà alle forze armate norvegesi un significativo incremento di forza e capacità strategica in termini di sensori, armamento e sopravvivenza in contesti e scenari complessi e non permissivi, garantendo al paese una credibile capacità di opporsi a qualunque tipo di aggressione.

L’acquisto del caccia F-35 ha significato anche un importante passo per nuove opportunità industriali e di posti di lavoro, come del resto sta accadendo in Italia. Con circa l’8% dei 3200 aerei progettati finora, le aziende norvegesi hanno finora vinto contratti di produzione per un valore di 3,3 miliardi di corone norvegesi, circa 350 milioni di euro.

La Norvegia ha pianificato un acquisto di 52 F-35A, con armamenti e ssitemi di supporto per un contratto del valore totale di 70 miliardi di corone norvegesi. Due aerei erano stati consegnati nel 2015, seguiti da altri due nel 2016 e da altri tre agli inizi del 2017, aerei utilizzati sulla Luke AFB in Arizona nella scuola di volo internazionale per la formazione dei piloti destinati alla linea F-35 sia norvegesi che di altri utilizzatori. Sulla Luke AFB resteranno basati quattro F-35A, tutti gli altri saranno man mano trasferiti in Norvegia. Ad oggi quindi sono 10 i velivoli costrutiti e destinati alla RNoAF.

Da qui in avanti i caccia arrivati in Norvegia saranno sottoposti ad una intensa ed ampia fase di sperimentazione che si concluderà con l’inizio della sua attività operativa dal 2019. E’ previsto che l’aereo sarà pienamente operativo nel 2025. Gli F-35A andranno ad affiancare per poi sostituire nel 2021 la flotta degli anziani 57 caccia F-16 Fightning Falcon ormai vicini alla fine della loro vita operativa. A partire dal 2018, la Royal Norwegian Air Force riceverà sei aerei all’anno fino alla conclusione delle consegne nel 2024.

Il 10 novembre 2017 l’arrivo dei tre caccia F-35A verrà ufficialmente celebrato durante l’evento per il 73° anniversario della costituzione della RNoAF Royal Norwegian Air Force. La cerimonia si terrà sulla Ørland Air Force Station, situata nella Norvegia centrale.

Fonte, photo e video credits: Royal Norwegian Air Force, Norwegian MOD, US Air Force

Rispondi