Nel corso di una cerimonia tenutasi a Mobile, in Alabama, Airbus ha ufficialmente inaugurato le attività nel suo primo impianto di produzione negli Stati Uniti. Lo stabilimento, che assemblerà la famiglia di aeromobili A319, A320 e A321, è stato ufficialmente aperto per la produzione, con un team di oltre 250 dipendenti specializzati, ora al lavoro sul primo aeromobile Airbus prodotto negli Stati Uniti.

L’Airbus U.S. Manufacturing Facility rappresenta un importante passo avanti nella strategia di Airbus, e ci permette di rafforzare la nostra posizione di leader e competitor in tutti i nostri mercati chiave”, ha dichiarato Fabrice Bréger. “Possiamo così ulteriormente espandere la nostra presenza, per altro già significativa, in America – il più grande mercato di aeromobili a corridoio singolo in tutto il mondo – ed essere più vicini ai nostri clienti negli Stati Uniti e ai nostri più importanti fornitori partner. Allo stesso tempo, la maggiore capacità industriale ci assicura la flessibilità necessaria ad aumentare la produzione per soddisfare la domanda a livello globale. La struttura statunitense è una buona notizia per Airbus nel suo complesso, poiché questo incremento di capacità produttiva crea opportunità di crescita a livello globale per tutta l’azienda e lungo tutta la filiera”.

Nel 2012 Airbus aveva annunciato piani di investimento per 600 milioni di USD per la realizzazione dello stabilimento statunitense e l’anno seguente è iniziata la costruzione presso il Mobile Aeroplex di Brookley. Il primo aereo commerciale Airbus made in USA, un A321, è previsto in consegna nella primavera 2016. Entro il 2018 lo stabilimento produrrà tra i 40 e i 50 aeromobili a corridoio singolo all’anno. Le previsioni di mercato di Airbus indicano una domanda nel corso dei prossimi 20 anni (da parte di tuti i produttori) di circa 4.700 aeromobili single-aisle nel solo Nord America.

L’Airbus U.S. Manufacturing Facility raddoppia il numero di costruttori di aeromobili commerciali di grandi dimensioni negli Stati Uniti, creando posti di lavoro, ampliando le competenze e stabilendo un nuovo centro aerospaziale di competenza sulla costa meridionale degli Stati Uniti. Oltre al nuovo sito produttivo in Alabama, Airbus assembla aeromobili commerciali presso le moderne strutture di Amburgo (Germania), Tianjin (Cina) e Tolosa (Francia).

Fonte: Airbus Industries

Rispondi