Anche quest’anno l’Aeronautica Militare ha rinnovato, in segno di devozione alla Santa Protettrice, la sua partecipazione alle manifestazioni religiose e civili programmate dalla Delegazione Pontificia di Loreto e dall’Amministrazione comunale per le ricorrenze del 7 e 8 settembre 2016, Natività della Beata Vergine Maria.

Nell’occasione il 31° Stormo di Ciampino (Roma) ha ricevuto l’annuale premio “Città di Loreto”, quale Reparto dell’Aeronautica distintosi per la sua costante opera di tutela della vita umana a favore della popolazione.

Da 35 anni lo Stormo di Ciampino conduce attività di trasporto delle Alte Cariche dello Stato e trasporto medico di urgenza per tutta la popolazione civile, in un quotidiano impegno a fianco della popolazione per fornire tempestivo ed efficace supporto a coloro che sono in situazioni di bisogno e in imminente pericolo di vita.

Il 31° Stormo ha capacità globali, i mezzi di cui dispone permettono di raggiungere i connazionali in situazioni di bisogno, pressoché in qualsiasi aeroporto del mondo e di atterrare e decollare in situazioni metereologiche marginali, quando il resto dei traffici non può operare.

Le celebrazioni hanno visto la partecipazione del personale dell’Aeronautica Militare già la sera del 7 settembre, in occasione dei solenni Vespri con una rappresentanza composta da personale in servizio ed in istruzione presso il Centro di Formazione Aviation English di Loreto (Cen.For.Av.En.) e  durante la processione, dove i militari hanno portato a spalla la Sacra Effigie della Vergine per le vie della Città.

La mattina dell’8 settembre presso la Basilica della Santa Casa è stato celebrato il Solenne Pontificale presieduto dall’Arcivescovo Delegato di Loreto, Monsignor Giovanni Tonucci, a cui ha partecipato il Comandante delle Scuole/3^ Regione Aerea, Generale di Squadra Aerea Fernando Giancotti. Dopo la Santa Messa, all’interno della Basilica c’è stata la tradizionale accensione della lampada per l’Italia per mano dell’Ing. Giovanni Castellucci, presidente del Pio Sodalizio dei Piceni, un atto simbolico per la quotidiana supplica dei pellegrini alla Madonna di Loreto per il bene dell’Italia.

Al termine della celebrazione eucaristica sul sagrato della Basilica si è svolta la benedizione impartita alla rappresentanza di militari presenti. A seguire è stato quindi consegnato il tradizionale premio “Città di Loreto” dal sindaco, Dott. Paolo Niccoletti, a suggello del vincolo che lega la municipalità alla Forza Armata. La targa è stata ritirata dal Colonnello Filippo Quagliato, Comandante del 31° Stormo unitamente ad una rappresentanza del Reparto.

Aeronautica Militare significa controllo, 24 ore su 24, dello spazio aereo sulle acque e sul territorio nazionale, impegno in missioni alleate e internazionali per il rafforzamento e il mantenimento della pace nel segno della solidarietà, soccorso alla popolazione in caso di calamità o di particolare emergenza.
Nel segno di una lunga tradizione che vede dal 1923 gli uomini in azzurro con passione e professionalità al servizio dell’Italia.

In tale ambito il Centro di Formazione Aviation English di Loreto  provvede alla formazione nel settore dell’Aviation English del:

  • – personale aeronavigante dell’Aeronautica Militare, di altre Forze Armate e Dicasteri e del personale non navigante (Controllori di Volo) per la successiva certificazione ENAC ai fini del rilascio della “licenza di pilota commerciale standard EASA” e della “licenza comunitaria dei controllori del traffico aereo”;
  • –  personale appartenente a precise specialità che, in accordo a normative europee di settore, impongono un adeguato livello di conoscenza tecnico-linguistica per il conseguimento della “licenza di manutentore aeronautico”.

Fonte e photo credits: UCOM Aeronautica Militare, Centro di Formazione Aviation English

Rispondi