Venerdì 28 Marzo 2014, presso l’aeroporto militare Mario De Bernardi di Roma-Pratica di Mare si è svolta la celebrazione per la ricorrenza del 91° Anniversario della costituzione dell’Aeronautica Militare.

91 anniversario aeronautica militare italiana
91 anniversario aeronautica militare pratica di mare

Alla presenza del Ministro della Difesa On. Roberta Pinotti, del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Gen. di Squadra Aerea Pasquale Preziosa, del Capo di Sato Maggiore della Difesa Ammiraglio Binelli Mantelli e dei più alti vertici delle nostre Forze Armate, la cerimonia ha avuto luogo in uno degli hangar della base militare ed ha visto come fulcro la consegna della Medaglia d’Oro al merito alla 46^ Brigata Aerea di Pisa, da parte della Croce Rossa Italiana. Inoltre altre quattro onorificenze al valore aeronautico sono state consegnate a personale di Reparti operativi della Forza Armata.










L’ultimo intervento in ordine cronologico della 46^ Brigata Aerea è stato per portare aiuti (viveri e medicinali), con i propri equipaggi, alla popolazione delle Filippine a seguito del tifone Hayan che a novembre 2013 ha colpito l’isola portando enormi devastazioni.
La bandiera della Brigata è la più medagliata tra quelle dei reparti di volo dell’Aeronautica Militare e alle già tante onorificenza ora si è aggiunta la Medaglia d’Oro al merito della Croce Rossa Italiana, conferita con la seguente motivazione: “con gratitudine e riconoscenza per l’indispensabile supporto logistico e l’elevato spirito di servizio ed umanità profusi in occasione di innumerevoli misisoni nazionali ed internazionali di trasporto aereo, svolte a carattere sanitario ed umanitario di materiali destinati alle assistenze e di personale impegnato nei soccorsi alle popolazioni, nonché di feriti e persone sfollate o in condizioni di pericolo per la propria incolumità su richiesta della Croce Rossa Internazionale, dell’ONU e delle altre organizzazioni internazionali, distinguendosi nel mondo per il notevole contributo fornito anche in occasione di massicce evacuazioni di civili connazionali e stranieri, consentendo in ogni circostanza il buon esito e la salvaguardia della vita delle persone soccorse e della loro dignità umana pagando talvolta anche un pesante tributo di sangue, come quello versato l’11 novembre 1961 dai 13 ufficiali , sottufficiali ed avieri graduati impegnati in una missione in Congo, partiti il 23 ottobre con medicinali, materiale di sussistenza per le popolazioni congolesi, mezzi di difesa, attrezzature e mezzi delle Croce Rossa destinate a Kindu, nel quadro di missioni ONU, nelle quali il 25 settembre 1961 aveva perso la vita anche il caporale Raffaele Soru del CM della Croce Rossa Italiana in uno scontro a fuoco fuori dell’ospedale di Alberthville nel Congo belga”.
In queste poche righe è riassunto lo spirito con il quale operano tutti i giorni gli uomini e le donne della 46^ Brigata Aerea e di tutta la Forza Armata.

91 anniversario aeronautica militare italiana

91 anniversario aeronautica militare pratica di mare

Le altre 4 medaglie sono state conferite al seguente personale:
Medaglia di Bronzo al Valore Aeronautico al Maresciallo 1^ cl. Nunzio Petrillo (equipaggio 46^ BA durante i soccorsi in Libia e l’evacuazione di civili italiani da Tripoli);
Medaglia d’Argento al Merito Aeronautica al Capitano Alfonso Masciavè (ideatore e progettista del sistema di guerra elettronica J.E.D.I. – Jamming Electronic Defense Instrumentation – integrato nella versione aeroportata a bordo del velivolo YEC-27J ed impiegato attivamente in ambito ISAF in Afghanistan);
Medaglia di Bronzo al Valore Aeronautico al Ten. Colonnello Domenico Bove (organizzazione ed intervento, per il soccorso e recupero di un equipaggio di volo, in occasione di un incidente ad un elicottero AM in Afghanistan);
Medaglia di Bronzo al Valore Aeronautico al Tenente Gianluca Iennaco (organizzazione ed intervento, per il soccorso e recupero di un equipaggio di volo, in occasione di un incidente ad un elicottero AM in Afghanistan).










Ricordiamo, come è doveroso, che l’Aeronautica Militare si pone al servizio del Paese e della comunità 365 giorni all’anno e 24 ore su 24 e con i suoi mezzi, uomini e donne, sorveglia ed interviene a difesa dello spazio aereo italiano e dei paesi alleati (con velivoli caccia Eurofighter Typhoon – la Forza Armata è inserita in un sistema di Difesa Europeo e NATO) e fornisce costantemente sempre H24 supporto alla comunità civile nazionale ed internazionale intervenendo per missioni umanitarie, di trasporto sanitario e per SAR Search and Rescue, con i velivoli da trasporto della 46° Brigata Aerea, del 31° Stormo e con gli elicotteri del 15° Stormo.
Un meccanismo provato e funzionante a servizio della popolazione civile che tante volte ha permesso di salvare vite umane.
Grazie alla propria elevata prontezza operativa, esperienza e capacità d’intervento contribuisce con i mezzi da ricognizione UAV Predator anche al controllo dei nostri mari sia in missioni di ricerca che di soccorso, e in ambito internazionale fornisce mezzi (velivoli UAV, da trasporto e da ricognizione ed attacco AMX) ed equipaggi che tutt’ora operano in territori e scenari ostili caratterizzati da un elevato grado di minaccia contribuendo alla sicurezza nazionale ed internazionale, integrati in una Task Force altamente tecnologica e flessibile per quanto riguarda l’impiego operativo, riconosciuta a livello interforze e NATO come uno strumento di intervento e prevenzione, a disposizione del comando alleato, altamente qualificato.
Non dimentichiamo che tutta questa preparazione viene conseguita grazie a programmi di addestramento e training all’avanguardia che iniziano dalla frequentazione dell’Accademia Aeronautica per poi passare attraverso le scuole di volo di Latina, Lecce e Frosinone per arrivare, senza mai terminare, ai reparti operativi sul territorio.
E’ importante anche sottolineare che l’Aeronautica Militare partecipa attivamente anche ai programmi spaziali europei che hanno visto portare in orbita il nostro astronauta, ufficiale dell’Arma Azzurra, Magg. Luca Parmitano per sei mesi in intorno alla terra impegnato in complessi test scientifici. Anche questa è testimonianza del grande impegno e preparazione del personale della Forza Armata.







Una realtà complessa ma perfettamente organizzata, oliata e funzionante per poter affrontare gli impegni odierni e quelli futuri sia nazionali che internazionali in scenari sempre più complessi dove si richiede una grande preparazione del personale e standard tecnologici quanto mai elevati.
Concetti che sono stati espressi anche nei discorsi del CSM Gen. Preziosa che ha espresso fiducia nello spirito di abnegazione e nel patrimonio di valori ed ideali sempre presenti nella Forza Armata che la accompagneranno nel prossimo futuro poichè la sfida per la sicurezza non è stata ancora vinta.
Il CSM della Difesa Ammiraglio Binelli Mantelli ha puntualizzato invece che le Forze Armate stanno da tempo contribuendo al risanamento della finanza pubblica e continueranno a farlo come nessun’altra amministrazione pubblica ha mai fatto.
Il Ministro della Difesa On. Roberta Pinotti ha ringraziato tutti i militari dell’Aeronautica ai quali va l’apprezzamento di tutti gli italiani che sanno di poter contare sullo straordinario ed instancabile impegno di tutto il personale dell’Aeronautica nel sostenere e mantenere alto il prestigio del Paese che ha bisogno di una Forza Armata bilanciata e che risponde a un nuovo sistema di sicurezza indispensabile ad affrontare gli scenari futuri con nuovi mezzi, con nuove forze e con un nuovo approccio culturale.

kc767a aeronautica militare italiana

c130j hercules aeronautica militare pratica di mare

hh-139 sar aeronautica militare pratica di mare

Ringraziamo l’Ufficio Generale per la Comunicazione – Ufficio Pubblica Informazione dello Stato Maggiore per averci ospitato a Pratica di Mare per la celebrazione del 91° Anniversario della costituzione dell’Aeronautica Militare.

Testo: Stefano Monteleone
Immagini: Michele Monteleone

A proposito dell'autore

Editore responsabile del portale Aviation Report. Appassionato di tutto ciò che vola soprattutto se militare, di elisoccorso e della Go Pro! Esperto di Web Design, Web & Social Media Marketing e di programmazione web. Ho volato a bordo di aeromobili militari quali: AB 212, EH-101, SH-90 (Marina Militare), AW-139 (Guardia Costiera), HH-139A, C-27J, KC-767A (Aeronautica Militare), CH-47C (Esercito AVES), ATR-42, HH-412C, AW-139 (Guardia di Finanza).

Post correlati

2 Risposte

  1. Cristina Baratta

    Fotoreportage perfetto: piacevole l’alternarsi della descrizione con gruppi di fotografie.
    Stupende le foto ed esaustivo il commento alla manifestazione
    Bravissimi il papà con il figliuolo!

    Rispondi
  2. Stefano Monteleone - Aviation Report

    Ciao Cristina, che piacere! Grazie 1000 dei complimenti facciamo del nostro meglio, a presto e un caro saluto. Stefano

    Rispondi

Rispondi