Eravamo tutti in attesa della conferma ufficiale delle celebrazioni dei 55 anni di attività delle amate Frecce Tricolori e, con un’inconfondibile scia tricolore che disegna e sottolinea il cinquantacinque nel cielo, il logo creato per festeggiare i 55 anni di acrobazie aeree delle Frecce Tricolori testimonia ancora una volta l’affetto che lega la Pattuglia Acrobatica Nazionale al popolo italiano.

55° anniversario delle frecce tricolori 55° anniversario della pattuglia acrobatica nazionale frecce tricolori

55 anni attività delle frecce tricolori manifestazione aerea di rivolto per il 55° anniversario delle frecce tricolori settembre 2015

Il disegno rappresenta il Tricolore in volo nel cielo a cui gli uomini e le donne dell’Aeronautica Militare si affidano con la prospettiva dell’infinito – il numero 8 disteso-, per tramandare incessantemente all’infinito, di generazione in generazione, i valori della Patria e la solennità della sua storia.

Il logo è stato presentato dal Comandante della Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN) Jan Slangen, ieri mercoledì 18 febbraio a Roma, direttamente al Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Pasquale Preziosa, e accompagnerà la PAN per l’intera stagione acrobatica 2015 che avrà come momento più significativo la celebrazione di questo importante anniversario sabato 5 e domenica 6 settembre.

Un compleanno speciale che darà vita ad una manifestazione aerea presso l’aeroporto militare di Rivolto (UD), cui parteciperanno alcune delle pattuglie acrobatiche più prestigiose al mondo e le principali realtà industriali ed aerospaziali italiane. Sarà inoltre allestita una mostra statica con velivoli storici, aerei civili e militari. Un grande evento che terrà tutti con il naso all’insù e il fiato sospeso.

UN PO’ DI STORIA DELLE FRECCE TRICOLORI
Nel 1961 lo Stato Maggiore Aeronautica decise di creare un reparto dedicato all’acrobazia aerea, per razionalizzare l’impiego di uomini e mezzi, dove far confluire i migliori piloti militari della Forza Armata, ed è così che, il 1° Luglio 1961, al comando del Magg. Mario Squarcina nacque il 313° Gruppo Volo Acrobatico – Pattuglia Acrobatica Nazionale Frecce Tricolori, basato in Friuli Venezia Giulia sull’aeroporto militare di Rivolto a pochi chilometri dal campo di volo di Campoformido, la prima vera culla del volo acrobatico italiano, risalente ai primi anni ’20 con il 1° Stormo Caccia della Regia Aeronautica del Col. Rino Corso Fougier.

Il reparto venne costituito utilizzando alcuni velivoli Canadair CL13 Mk4 Sabre della 4ª Aerobrigata, mentre nel 1963 iniziò a ricevere i primi di 20 velivoli G-91PAN con i quali la Pattuglia Acrobatica Nazionale entrò a tutti gli effetti e con tutti gli onori nell’albo mondiale dell’acrobazia aerea militare collettiva; 18 anni di esibizioni mozzafiato e manovre spettacolari e impegnative (i lettori un pò più maturi ricorderanno l’indimenticabile e fragorosa figura della “bomba”, realizzata da quei jet) ancora oggi patrimonio della PAN che dal 1982 prese in carico i velivoli MB-339PAN, tuttora in uso.

Dal 1961 ad oggi le Frecce Tricolori hanno più volte cambiato velivolo, formazione e manovre acrobatiche lasciando inalterate le loro incredibili doti di volo. Con 10 aerei in formazione è la pattuglia acrobatica più numerosa al mondo, riconosciuta a livello internazionale come la migliore.

– 1961 – 1963 Canadair Cl13 Mk4 Sabre (F86E)
– 1964 – 1981 Fiat G-91 PAN

– 1982 – oggi Aermacchi MB339 PAN
Con un programma di volo di venti minuti circa (programma completo) le Frecce Tricolori dimostrano la perizia e la bravura dei piloti militari che, unita all’utilizzo di un velivolo di progettazione e costruzione interamente italiana, portano nei cieli di tutto il mondo la professionalità della nostra Forza Armata , senza perdere comunque il connotato di reparto aereo militare a tutti gli effetti.
Le Frecce Tricolori sono anche portatrici di messaggi di beneficenza ed orgoglio nazionale messo in luce in tantissime occasioni per i bambini e per tante organizzazioni di beneficenza.

Partecipanti al 55° Anniversario delle Frecce Tricolori:
PATTUGLIE ACROBATICHE
.:: Saudi Hawks (Arabia Saudita)
.:: Patrouille Suisse (Svizzera)
.:: Frecce Tricolori (Italia)
.:: Midnight Hawks (Finlandia)
.:: Patrouille de France (Francia)
.:: Royal Jordanian Falcons (Giordania)
.:: Bialo-Czerwane Iskry (Polonia)
.:: Patrulla Aguila (Spagna)
.:: Turk Yildizlari – Turkish Star (Turchia)
.:: Red Devils (Belgio)

VELIVOLI MILITARI
.:: EF-2000 Eurofighter – RSV (Italia)
.:: M-346 Master – RSV (Italia)
.:: AW-149 – RSV (Italia)
.:: Tornado 6° Stormo
(Italia)
.:: AMX 51° Stormo
(Italia)
.:: HH-139A Combat SAR 15° Stormo
(Italia)
.:: KC-767A Tanker 14° Stormo
(Italia)
.:: KC-130J 46° Brigata Aerea
(Italia)
.:: HH-101 Combat SAR 15° Stormo
(Italia)
.:: HH-212 Combar SAR 9° Stormo
(Italia)
.:: Saab 105OE (Austria)
.:: F-16 Solo Display Team (Belgio)
.:: AH-64 Apace Solo Display Team (Olanda)
.:: MIG-29 Solo Display Team (Polonia)

VELIVOLI CIVILI – STORICI
.:: Aliante SWIFT S1 Luca Bertossio
.:: We Fly Team
.:: Formazione Legend (T-6 Texan, Fiat G-59, MB-326, MB-339A, MB-339CD, T-346A)
.:: Formazione Breitling WingWalkers (2x Stearman)
.:: Extra 330SC Breitiling Aude Lemordant
.:: SPAD XIII
.:: Team paramotoristici Audaci
.:: Airbus A-330 Alitalia

MOSTRA STATICA:
– AMX
– AMX(T)
– EF-2000
– TORNADO ECR
– TORNADO IDS
– HH-101
– HH-139
– SF-260
– NH-500
– HH-212
– P-180
– MB-339A
– MB-339CD
– M346
– C-27J
– PREDATOR A
– RF-104G
– SAAB 105 AUSTRIA
– F18 SPAGNA
– F16 USAF
– AH64D APACHE OLANDA
– FOKKER DR1-M ITALIA
– MB308 ESPOSIZIONE BAZZOCCHI
– HISTORICAL AVIATION GROUP ITALIA (P166-SF260-YAK52-DH82-PIPER L4-RONDONE-MB308)
– M344
– M345
– CONVERTIPLANO AW609
– UAV ALA ROTANTE HERO
– UAV ALA ROTANTE SOLO
– PIAGGIO P.1HH HAMMERHEAD UAS

AREE TEMATICHE:
Area Logistica di Proiezione
Area Sport
Area Biocontenimento
Area Meteo
Area Storia e Tradizione
Area Ing. Bazzocchi
Area Apparati di Simulazione
Area Formazione e Addestramento
Area Pattuglia Acrobatica Nazionale
Area Forze Speciali
Area Surface Based Air Defence
Area Spazio e Nuovi Orizzonti

Nelle due giornate di manifestazione – sostanzialmente uguali nel programma di volo e ad ingresso gratuito – il pubblico potrà anche assistere a dimostrazioni di capacità operative del personale e dei velivoli dell’Aeronautica Militare. Saranno dodici le aree tematiche previste all’interno della zona mostra statica: dallo Spazio, la naturale estensione dell’ambiente operativo AM, alla difesa aerea missilistica integrata, a capacità di eccellenza come il trasporto sanitario di urgenza e di pazienti bio-contaminati, o il servizio meteorologico, la logistica di proiezione. Non mancheranno, ovviamente, percorsi dedicati alla storia della Forza Armata, della Pattuglia Acrobatica Nazionale, e un settore dedicato alla formazione, all’addestramento e al mondo dei simulatori di volo.
L’attività di volo è prevista negli orari 10,00 – 18,30 circa per entrambe le giornate di manifestazione.

NOTIZIE IMPORTANTI PER L’ACCESSO ALLA BASE AEREA DI RIVOLTO:

Accesso alla base con PASS:

La percorrenza lungo la SS13 Pontebbana sarà interdetta con una specifica ordinanza. Soltanto per le persone in possesso di un apposito Pass è previsto l’accesso diretto all’Aeroporto dall’ingresso 1 (ingresso principale) lungo la SS 13 con provenienza da ambo i sensi di marcia. Per chi proviene dalla SS 252 o dalla SP 95 è previsto di poter seguire la SP 95 direzione Udine (altrimenti chiusa all’incrocio con la SS 252) fino all’incrocio con la SS 13 presso Basiliano.

In treno
Previsto l’utilizzo della stazione FS di Basiliano, da dove sarà attivo un servizio di bus navetta al prezzo di 3 € a persona, che trasporterà il pubblico in prossimità dell’ingresso pedonale cancello 6 dell’aeroporto.
Tutte le provenienze: dalla stazione di Basiliano si prende il bus navetta che trasporterà il pubblico in prossimità dell’aeroporto che potrà essere raggiunto a piedi da un ingresso dedicato.

In bicicletta o a piedi
Previsto l’accesso all’Aerobase dagli ingressi 4 (prossimità parcheggio) e 6 (prossimità abitato Villacaccia). Per coloro che provengono dall’abitato di Nespoledo, prendere la prima strada a destra, dando le spalle al cimitero, e seguire gli appositi cartelli fino all’ingresso 6 dell’Aeroporto.

In macchina
Previsto un parcheggio dedicato a Rivolto nei pressi dell’Aeroporto, accessibile dalla SS 252 sia con provenienza Palmanova che con provenienza Casarsa, Codroipo. Dal parcheggio, l’accesso in Aeroporto avverrà in maniera pedonale.
Provenienza: Austria, Tarvisio, Tolmezzo
Dall’autostrada A23 uscita Palmanova, dopo il casello al semaforo prendere a sinistra verso Palmanova e all’incrocio successivo nuovamente a sinistra per imboccare la SS 252 Napoleonica verso Codroipo, passato Bertiolo, seguire l’apposita cartellonistica della manifestazione per il parcheggio.
Provenienza: Venezia, Trieste, Slovenia
Dall’autostrada A4 prendere l’autostrada A23 in direzione Udine fino all’uscita Palmanova, dopo il casello al semaforo prendere a sinistra verso Palmanova e all’incrocio successivo nuovamente a sinistra per imboccare la SS 252 Napoleonica verso Codroipo, passato Bertiolo, seguire l’apposita cartellonistica della manifestazione per il parcheggio.
Provenienza: Palmanova
Seguire la SS 252 Napoleonica, passato Bertiolo, seguire l’apposita cartellonistica per il parcheggio. Provenienza: Codroipo, Casarsa, Pordenone
Prendere la SS 13 fino a Codroipo, seguire poi l’apposita cartellonistica per il parcheggio.
Si sottolinea l’importanza di seguire le indicazioni visibili sui pannelli elettronici in autostrada, i quali aggiorneranno in tempo reale gli automobilisti sul percorso da seguire per raggiungere il parcheggio disponibile.

Autobus accreditati, disabili e moto
Previsto il parcheggio all’interno dell’aeroporto dalla SP 61 di Bertiolo (a sud dell’aeroporto) provenendo dalla SS 252 Napoleonica.
Provenienza: Austria, Tarvisio, Tolmezzo
Dall’autostrada A23 prendere l’autostrada A4 in direzione Trieste ed uscire immediatamente a Palmanova, dopo il casello al semaforo prendere a sinistra verso Palmanova e all’incrocio successivo nuovamente a sinistra per imboccare la SS 252 Napoleonica verso Codroipo, passato Bertiolo, girare a destra sulla SP 61 di Bertiolo e seguire l’apposita cartellonistica per il parcheggio dei bus accreditati, dei disabili e delle moto.
Provenienza: Venezia, Trieste, Slovenia
Dall’autostrada A4 uscita Palmanova, dopo il casello al semaforo prendere a sinistra verso Palmanova e all’incrocio successivo nuovamente a sinistra per imboccare la SS 252 Napoleonica verso Codroipo, passato Bertiolo, girare a destra sulla SP 61 di Bertiolo e seguire l’apposita cartellonistica per il parcheggio dei bus accreditati, dei disabili e delle moto.
Provenienza: Palmanova
Prendere la SS 252 Napoleonica in direzione Codroipo, passato Bertiolo, girare a destra sulla SP 61 di Bertiolo e seguire l’apposita cartellonistica per il parcheggio dei bus accreditati, dei disabili e delle moto.
Provenienza: Latisana, Lignano
Prendere la SP 95 Ferrata e seguirla fino all’incrocio con la SS 252 Napoleonica, proseguire su quest’ultima, passato Bertiolo, girare a destra sulla SP 61 di Bertiolo e seguire l’apposita cartellonistica per il parcheggio dei bus accreditati, dei disabili e delle moto.
Provenienza: Codroipo, Casarsa, Pordenone
Prendere la SS 13 fino a Codroipo, seguire poi l’apposita cartellonistica di accesso alla manifestazione proseguendo a destra sulla SP 39 fino alla località Muscletto, quindi sulla SP 56, superata via Romans svoltare a sinistra sulla SP 95 e proseguire fino all’incrocio con la SS 252 Napoleonica, proseguire seguendo l’apposita cartellonistica per il parcheggio dei bus accreditati, dei disabili e delle moto.

Autobus NON accreditati
Per gli autobus NON in possesso di accredito è stato predisposto un ampio parcheggio presso la zona industriale del comune di Basiliano (UD) – Via Arturo Malignani. Da questo parcheggio sarà disponibile il servizio bus navetta GRATUITO della SAF Autoservizi FVG spa che trasporterà il pubblico all’ingresso pedonale Cancello 6 dell’aeroporto di Rivolto. Per informazioni: SAF autoservizi FVG (www.saf.ud.it) telefono 0432.608154/608112 (lu-ve 9.00-12.00/14.30-16.30), email [email protected]

Camper
Si potrà approfittare dei parcheggi attrezzati presenti in zona o dei campeggi nelle vicinanze. Da queste aree non sarà previsto il servizio di bus navetta da e per l’aeroporto.
E’ inoltre consentita la sosta dei camper nei giorni di sabato 5 e domenica 6 settembre, al costo giornaliero di 15 euro, presso il parcheggio (non attrezzato) adiacente l’ingresso sud dell’aeroporto aperto dalle 7:30 alle 20:30.

Trasporto pubblico
Trasporto pubblico di linea da Udine e Tolmezzo: La SAF ha predisposto degli appositi servizi di trasporto, secondo i seguenti orari:
– Dall’autostazione di Udine fino a Villacaccia sono attivi servizi in partenza alle ore 8.00 – 9.00 – 10.00 (euro 5 a persona)
– Dall’autostazione di Tolmezzo (con fermata intermedia alla stazione di Gemona) è attivo un servizio in partenza alle ore 8.00 (euro 5 a persona)
A fine evento da Villacaccia (uscita pedonale ingresso 6) è attivo un servizio di navetta continuato per la stazione di Basiliano
E’ stato anche predisposto un servizio di trasporto pubblico da e per gli Hotel di Udine al prezzo di euro 5 per persona. Ulteriori dettagli sono disponibili presso le reception degli Hotel. Informazioni SAF autoservizi (www.saf.ud.it) telefono 0432.608154/0432.608112 (lu-ve 9.00- 12.00//14.30-16.30), email [email protected]

Trasporto pubblico
Trasporto pubblico di linea da Udine e Tolmezzo: La SAF ha predisposto degli appositi servizi di trasporto, secondo i seguenti orari:
Dall’autostazione di Udine fino a Villacaccia sono attivi servizi in partenza alle ore 8.00 – 9.00 – 10.00 (euro 5 a persona)
Dall’autostazione di Tolmezzo (con fermata intermedia alla stazione di Gemona) è attivo un servizio in partenza alle ore 8.00 (euro 5 a persona)
A fine evento da villacaccia (uscita pedonale ingresso 6) è attivo un servizio di navetta continuato per la stazione di Basiliano

E’ stato anche predisposto un servizio di trasporto pubblico da e per gli Hotel di Udine al prezzo di euro 5 per persona. Ulteriori dettagli sono disponibili presso le reception degli Hotel. Informazioni SAF autoservizi (www.saf.ud.it) telefono 0432.608154/0432.608112 (lu-ve 9.00- 12.00//14.30-16.30), email [email protected]

Fonte e photo credits: UPICOM Aeronautica Militare

A proposito dell'autore

Dalla redazione di Aviation Report

Post correlati

3 Risposte

  1. marcorw

    Favoloso!!! Teoricamente dovrebbe essere un’Airshow tipo quello del 50°..pattuglie, e sperimentale..almeno speriamo!!!

    Rispondi
  2. Aviation Report

    Ciao Marco, non abbiamo ancora news però credo di si, credo che sarà come hai detto tu sullo stile del 50°… speriamo di si … quella fu una bella manifestazione!

    Rispondi
  3. Francesco Baracca

    Sponsor per il 55 ° Anniversario delle frecce tricolori ?? Signori siamo alla frutta non abbiamo soldi per il carburante…le ore di volo si sono dimezzate io sono un pilota di elicottero del 7° Vega di Rimini facciamo appena 20 ore all’anno il resto e girovagare in aeroporto se vengono quelli delle Iene e la fine per tutti … cominciamo a diminuire gli stipendi ai colonnelli…

    Rispondi

Rispondi