Entusiastica adesione venerdì 4 novembre, in occasione dell’evento “Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate”, all’iniziativa Accademiaperta che ha visto il massimo Istituto di formazione dell’Aeronautica Militare aprire le porte alla cittadinanza per agevolare il rapporto tra giovani ed istituzioni.

Pubblico e scolaresche hanno così potuto visitare aule didattiche, simulatori dei velivoli SF.260-EA e AMX, corridoi con gli storici gagliardetti delle cinque generazioni di corsi accademici, impianti sportivi e Cappella.

Presso la sala teatro, alla presenza della Senatrice Teresa Armato, del Sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia e del cosmonauta dell’Aeronautica Militare Walter Villadei, è stato quindi presentato il bando dei Ministeri della Difesa e dell’Istruzione, Università e Ricerche “Spazio al tuo futuro”, volto agli studenti delle scuole di secondo grado (classi 3a, 4a e 5a) per incentivarne l’attività di ricerca e sperimentazione scientifico-tecnologica nel settore spaziale e per l’elaborazione di progetti innovativi per la Stazione Spaziale Internazionale.

Ad accogliere i convenuti il Comandante dell’Accademia, Generale di Divisione Aerea Nicola Lanza de Cristoforis, cui sono succeduti gli interventi della Senatrice Armato e del Capo del Corpo del Genio Aeronautico nonché Direttore degli Armamenti Aeronautici e per l’Aeronavigabilità, Generale Ispettore Capo Francesco Langella.

Al seminario sono intervenuti relatori di:

  • Aeronautica Militare
  • Agenzia Spaziale Italiana (ASI)
  • Ufficio Scolastico Regionale Per La Campania (USR)
  • Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
  • Università “Federico II” di Napoli
  • Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (CIRA)
  • Città della Scienza

Presenti sui piazzali gli stand di:

  • Aerosoccorritori AM, con esposizione di equipaggiamenti;
  • Fucilieri dell’Aria (9° Stormo), con esposizione di equipaggiamenti;
  • Nucleo Antincendio AA, presso cui sono state effettuate dimostrazioni di  intervento;
  • Gruppo Aeromodellistico San Tammaro (CE), presso cui una riproduzione di MB-339 PAN effettuava rullaggi con prove fumogeno;

nonché gli aeromobili:

  • Aliante Twin Astir (Centro Volo a Vela)
  • Elicottero HH-212 (9° Stormo)

In una sala interna erano inoltre predisposte le mostre di:

  • aeromodelli statici, a cura del sig. Raimondo De Giorgio
  • combinazioni di volo ed oggettistica AM, a cura del sig. Vincenzo

Testo e foto Raffaele Fusilli

A proposito dell'autore

Fotoreporter free-lance accreditato presso gli Stati Maggiori delle Forze Armate e Corpi Armati dello Stato, il Dipartimento della Protezione Civile e (occasionalmente) presso la Marine Nationale francese e la United States Navy, operante in prevalenza nel settore militare (ma anche in quello civile, industriale e motoristico-sportivo) in contesti aeronavali e terrestri sia nazionali che esteri. Ho volato a bordo di aeromobili civili e militari quali: Airlines Ju 52/3m (velivolo d’epoca Lufthansa), AT-802 Air Tractor (New South Wales Rural Fire Service), alianti/gliders - monoturbina ad elica/single engine propellers - ULM, A-319, KC-767, C-27 Spartan, C-130 Hercules, BR-1150 Atlantic, P-180 Avanti, AB-212 (Aeronautica Militare), AB-412 Griffon, CH-47 Chinook, NH-90 (Esercito AVES), ATR-42, AB-412 (Guardia Costiera), ATR-42, AB-412 (Guardia di Finanza), AB-212, EH-101, SH-3D Sea King (Marina Militare).

Post correlati

Rispondi