Pubblichiamo un comunicato da parte della Marina Militare Italiana in merito alle unità navali visitabili dal pubblico in occasione dei festeggiamenti del 4 Novembre

In occasione delle celebrazioni del 4 novembre, Giorno dell’Unità nazionale e Festa delle Forze Armate che sarà commemorata al Circo Massimo di Roma, la Marina Militare aprirà al pubblico Palazzo Marina, la portaerei Cavour e la Nave Scuola Amerigo Vespucci in sosta nel porto di Civitavecchia.

Il Cavour sarà disponibile per le visite al pubblico dal 4 al 6 novembre con orari dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.30, il 7 novembre dalle 15.00 alle 18.30. Nave Vespucci sarà disponibile per le visite al pubblico dal 6 all’8 novembre con orari dalle dalle 15.00 alle 18.30 e per i giorni 9 e 10 dalle 15.00 alle 18.00.

Per raggiungere le Unità navali a Civitavecchia da Roma, saranno disponibili, dal 4 al 7 novembre, dei bus navetta che porteranno i visitatori dal Circo Massimo al porto di Civitavecchia e ritorno, con partenze alle 08.30 e 13.30. Palazzo Marina, che si trova in Piazza della Marina 4, sarà aperto al pubblico nei giorni 6 e 7 novembre dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.00.

Presentiamo le prime immagini degli elicotteri atterrati nell’area espositiva del Circo Massimo il 28 Ottobre e posizionati per la mostra statica (dal 4 al 7 Novembre) , notato inoltre il sempre molto interessante mezzo anfibio AAV7-1 della Marina Militare Italiana.


Foto di Michele Monteleone

Esattamente il 4 Novembre 1918 terminava la “Grande Guerra”, la Prima Guerra Mondiale, con l’ingresso delle Forze Armate Italiane a Trento e Trieste.

Quel 4 Novembre di quasi cento anni fa “si completò”, citando un recente Comunicato del Ministero della Difesa, “il processo dell’unificazione italiana, un processo lungo, difficile, che aveva avuto i suoi albori con l’età napoleonica e si era sviluppato nei decenni successivi attraverso cospirazioni, movimenti politici, moti rivoluzionari e guerre. Un processo che avrebbe fatto nascere, dagli otto stati pre-unitari, una nazione indipendente” .

4 novembre 2010 giornata delle forze armateCertamente il ruolo delle Forze Armate fu fondamentale per il compimento di questo “sogno nazionale” e la giornata del 4 Novembre va ricordata anche in questi termini.

Nato come il “Giorno della Vittoria”, il 4 Novembre si è poi evoluto definitivamente come “Giorno dell’Unità Nazionale e Delle Forze Armate”, così come oggi lo conosciamo e lo festeggiamo.

Il Ministero della Difesa, come ormai da interessante prassi, anche quest’anno ha comunicato che – sfruttando soprattutto il weekend successivo – in molti capoluoghi di Provincia italiani si svolgeranno eventi e manifestazioni per i Festeggiamenti del 4 Novembre .

Il fulcro degli eventi, come usuale, sarà nella città di Roma.

Invitiamo quindi i nostri lettori a visitare il sito del Ministero della Difesa ove è possibile trovare il programma specifico dei Festeggiamenti in ogni singola città (Programma sul sito del Ministero della Difesa); facciamo presente che quest’anno i capoluoghi interessati saranno (in ordine alfabetico): Ancona, Aosta, Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catania, Firenze, L’Aquila, La Spezia , Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Potenza, Reggio Calabria, Roma, Torino, Trento, Trieste, Udine e Verona.

A partire dalla settimana successiva presenteremo poi un report specifico a copertura delle iniziative che si svolgeranno in alcuni dei capoluoghi citati.

In ambito prettamente Aeronautico segnaliamo ai lettori, che dal 4 al 7 Novembre 2010 presso il Circo Massimo (Roma) verrà attrezzata un’area espositiva che rappresenterà le specifiche attività operative della Forza Armata.

L’Ufficio Comunicazione dell’Aeronautica Militare Italiana ci informa che:
saranno presenti: simulacro AMX, elicottero AB-212ICO (Implementazione Capacità Operative), Torre di Controllo mobile per il Traffico Aereo e l’Unita Meteo Mobile (dalla quale sarà possibile anche consultare in tempo reale le Previsioni Metereologiche). Saranno esposti inoltre i mezzi del 17° Stormo Incursori, VTLM (Veicolo Tattico Leggero Multiruolo) Lince, un quad, un gommone e un veicolo antincendi “Dragon” utilizzato negli aeroporti militari.

Si potranno ammirare inoltre i modellini dei caccia Eurofighter, AM-X e Tornado, dei velivoli da trasporto C-130J e C-27J, nonché dell’elicottero HH-3F. Inoltre, sarà presente il cockpit del caccia F-104, con relativa antenna radar per l’intercettazione.

Inoltre si potranno vedere l’equipaggiamento di volo, un battellino di salvataggio con il relativo ‘survival-kit’, un seggiolino eiettabile, una barella di bio-contenimento, motori del velivolo Tornado e dell’elicottero NH-500E, un missile Aspide sezionato a scopo illustrativo, un’esposizione cartografica ed aerofotografica. Personale dell’Aeronautica Militare e pannelli esplicativi illustreranno le peculiarità del materiale esposto”.

Testo: Stefano Monteleone
Immagini: Michele Monteleone

Rispondi